L’associazione

L’Associazione culturale “’O quarantotto” è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale, finalizzata alla promozione della cultura, dell’arte e dell’artigianato. In particolare l’Associazione è nata per promuovere - attraverso tutte le forme d’arte - lo sviluppo sociale, la tutela delle fasce deboli e a rischio (migranti, donne, detenuti,..), lo sviluppo ambientale e urbano (sprawl, gentrification, turismo etico,..), l’integrazione sociale. L’Associazione promuove l’interscambio e la solidarietà socio-culturale tra soggetti di nazionalità differenti, senza pregiudizi ideologici, religiosi o di altro genere. Promuove l’intervento sociale attraverso le diverse forme di arte, realizza prodotti, interventi e azioni culturali e artistiche che possano contribuire allo sviluppo sociale e culturale, al contrasto della povertà, del degrado urbano e ambientale, al recupero e all’integrazione di fasce sociali deboli. Valorizza espressioni culturali e artistiche di vario genere.
Top
Home  /  Francesca Vuotto
m

Francesca Vuotto

Fundraiser / Vicepresidente

Francesca Vuotto laureata in filosofia si è formata, a partire dal 1987, come operatrice del tempo libero presso l’associazione Cemea del Lazio (centri di esercitazione ai metodi dell’educazione attiva) e poi vi ha lavorato come formatrice e coordinatrice di stages per adulti e campi scuola e centri di vacanza per ragazzi e bambini. Ha lavorato per otto anni presso l’associazione Libera, nomi e numeri contro le mafie come responsabile raccolta fondi e nel settore giustizia, in progetti regionali e nazionali rivolti al recupero, attraverso l’educazione alla legalità e in collaborazione con l’Uepe, di minori del circuito penale. Insegna italiano a stranieri (L2) presso il Polo Intermundia del primo Municipio di Roma situato nel plesso dell’Istituto scolastico Manin. Ha avuto il ruolo di co-coordinatrice del progetto “Salviamo la faccia”, ora in fase di conclusione, rivolto alle varie sezioni del carcere femminile di Rebibbia e alle detenute transessuali del G8, sul tema della violenza di genere; progetto realizzato da Ossigeno per l’informazione Onlus e dal Cpia1 di Roma e promosso dal dipartimento delle pari opportunità.